giovedì 5 febbraio 2009

Meraviglioso, Negramaro: un inno alla Gratitudine


Meraviglioso Negramaro

Ciao :) Ti scrivo perché dovevo sfogare in qualche modo questa emozione che mi pervade da quando ho ascoltato questa canzone dei Negramaro: Meraviglioso (colonna sonora dell'ultimo film di Verdone e Scamarcio - Italians).

Non so se faccia a tutti lo stesso effetto che fa a me, ma quando la ascolto mi fa venire la pelle d'oca, un pò per la voce di Giuliano Sangorgi e un pò per i testi di Modugno.

Ad ogni modo ti chiederai cosa c'entra questo singolo dei Negramaro con un sito che si occupa di ricchezza.

Ecco, io credo che questa musica sia una chiave straordinaria per avere accesso al nostro angolo in cui è nascosto il senso di Gratitudine.

Il senso di Gratitudine è racchiuso in uno scrigno - dentro di noi - e solo quando riusciamo a trovare la chiave per aprirlo - e questa canzone potrebbe esserlo - solo allora, possiamo sviluppare le nostre facoltà di attrazione della ricchezza.

Si, perchè - come spesso amo dire - più che cercare di 'diventare ricchi' bisognerebbe cercare prima di capire perchè lo siamo già.

E questa cosa non è sempre facile e dopo il video ti racconto un esempio pratico, intanto goditi questo miele per le orecchie:

 :-)

Meraviglioso, Negramaro:



Intanto, prima di farti l'esempio di cui ti parlavo, vorrei analizzare con te il testo di questa canzone:

E’ vero credetemi è accaduto di notte su di un ponte
guardando l’acqua scura
con la dannata voglia di fare un tuffo giù

[la storia è quella di un tizio che era sull'orlo del suicidio e chi ci è passato sa che un pensiero del genere viene quando sembra che tutto sia perso: sottolineo quando SEMBRA, quindi quando la nostra rappresentazione interna della realtà ( che di per sé potrebbe essere tranquillamente neutra o positiva) è negativa.]

D’un tratto qualcuno alle mie spalle forse
un angelo
vestito da passante mi portò via dicendomi Così:

[Qui interviene un 'Angelo': sembrerebbe una licenza poetica o una metafora, ma ci tengo a sottolineare che nei momenti difficili, quando tutto sembra perso, PUO' comparire un Angelo sotto sembianze di cose, eventi o persone.
In linea di massima, un Angelo compare solo quando la persona da soccorrere ha perso tutte le speranze nelle proprie forze, ma è importante sapere che qualsiasi - e ripeto: QUALSIASI - problema si presenta nella vita solo e soltanto quando abbiamo la forza di poterlo affrontare, non prima e non dopo.]

Meraviglioso, ma come non ti accorgi di quanto il mondo sia meraviglioso Meraviglioso perfino il tuo dolore potrà guarire poi meraviglioso
Ma guarda intorno a te che doni ti hanno fatto: ti hanno inventato il mareeh!

[Molto più in modo terreno ti dico: ma non ti accorgi che hai un'auto che ti consente di spostarti? non ti accorgi che anche oggi hai avuto un piatto a tavola? non ti accorgi che hai degli splendidi figli che ti riempono la vita e ti danno - gratis - Amore incondizionato? non ti accorgi che hai un PC con una connessione internet grazie alla quale puoi accedere a tutta la conoscenza umana?]

Tu dici non ho niente Ti sembra niente il sole! La vita l’amore Meraviglioso

[Ecco il centro di tutto: 'Tu dici non ho niente'! E' qui la fregatura: finchè una persona la penserà in questo modo, si precluderà l'accesso a qualsiasi forma di ricchezza, ti prego: portati dietro una bacchetta e battitela in testa ogni volta che ti ritrovi a pensare "ma io non ho niente!" :-P ]

il bene di una donna che ama solo te meraviglioso

La luce di un mattino l’abbraccio di un amico il viso di un bambino meraviglioso meraviglioso…

Ma guarda intorno a te che doni ti hanno fatto: ti hanno inventato il mareeh!
Tu dici non ho niente Ti sembra niente il sole!
La vita l’amore meraviglioso

La notte era finita e ti sentivo ancora Sapore della vita
Meraviglioso
Meraviglioso
Meraviglioso
Meraviglioso
Meraviglioso
Meraviglioso

Ti ho lasciato anche tutti i 'Meraviglioso' che c'erano nella canzone perchè credo che ci sia una bellissima vibrazione in questa parole e leggerla più volte - e ancora di più ascoltandola - avrà la forza di un mantra per far soncronizzare la tua vita con 'il Meraviglioso' che è in essa.

Meraviglioso, Negramaro: che inno alla Gratitudine! :)


Infine ecco l'esempio di cui ti parlavo, un lettore tempo fa mi scrisse una mail simile a questa:

"ciao senti io ho 59 anni e sono stanco di leggere certe cose: sono povero e ho sempre lavorato e non ho mai trovato qualcosa che mi rendesse ricco. Oggi ho59 anni e non ho piu niente se tu credi a quello che io ti dico ok, mandami qualcosa che io posso fare per avere la mia felicita' non voglio piu vivere da solo sono 20 anni ke mi sono separato e non ho avuto piu una donna... come mai? ho letto tanti libri su questi argomenti e non risulta niente, solo teoria, io voglio pratica, ok? se tu sei quello ke sei fammi un piacere mandami qualcosa di scritto, o devo sempre comprare qualke tuo libro di sola teoria?"

Ho aggiustato un pò la grammatica per dare un senso compiuto ed ho anche addolcito i toni, perchè il tono di questa email era accusatorio nei miei confronti, quasi come se fossi il portabandiera di una "categoria" di persone che esprimono solo teoria.

Ti riporto qui parte della risposta - che fu molto articolata - che gli diedi:

"guardati dentro e assumiti la responsabilità della tua vita.
non è colpa dei libri che hai letto se tutto ti va a rotoli.

Non è MAI colpa degli altri, è sempre RESPONSABILITA' nostra.

se riesci a comprendere bene questo concetto, allora non ti lamenterai più.

e di conseguenza non ti attrarrai neanche più una realtà di cui lamentarti.
"

Perché ti ho parlato di questo lettore in un post dedicato alla gratitudine?

Perchè questa persona si lamenta e la lamentela è il segnale più grande che possiamo dare di mancanza di Gratitudine!

Sono certo che se questo lettore mi avesse risposto - non l'ha mai fatto - mi avrebbe detto, come dicono in genere tutte le persone a cui dico che dovrebbero lavorare per sviluppare il senso di Gratitudine: "no, ma io alla fine sono grato per tutto quello che ho... lo apprezzo... ".

E allora perchè un minuto fa mi dicevi che eri povero e che non avevi niente?

Io credo che chi ha la forza di ammettere a sé stesso di aver bisogno di sviluppare ancora per bene il senso di gratitudine, è già 100 anni luce avanti a chi ancora non ha il coraggio di ammetterlo.

Spero che queste riflessioni possano esserti state d'aiuto, a questo punto direi: ascolta nuovamene "Meraviglioso" e schiudi lo scrigno che contiene tutto il senso di Gratitudine che è in te: è questa la chiave per vivere una vita... Meravigliosa!
:-)
1abbraccio
Josè

PS
Tra le varie cose, sono grato per aver trovato quegli altri due scienziati pazzi con cui sta prendendo forma il nuovissimo Laboratorio Info Prodotti!
:-)
PPS
Se ti è piaciuto "Meraviglioso, Negramaro: un inno alla Gratitudine", lascia il tuo commento qui in basso, grazie! :)

36 commenti:

  1. Bellissimo articolo e ottima analisi del testo della canzone.

    L'introduzione della email del tuo lettore è stata perfetta.

    Che dirti di più...! :-)

    Alessandro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meraviglioso!!! La tua semplicità è meravigliosa e solo chi ha la consapevolezza come ce l'hai te dentro può spiegare e raccontare cosa è la gratitudine, la canzone l'adoro come adoro Modugno...grazie di essere entrato nella mia vita :D

      Elimina
    2. Grazie 1000 Fiammy Carella! :)
      Onorato di queste tue belle parole! :)

      Elimina
  2. Bellissimo, Josè, grazie per questo post che ci ricorda del POTERE che abbiamo nel decidere della maniera in cui guardare la nostra vita.
    Diventare più consapevoli degli "occhiali" che portiamo e attraverso i quali guardiamo il mondo e quello che siamo è davvero difficile ma riuscire a farlo ci aiuta a prender distanza, relativizzare certe cose e essere grati per tante altre!

    RispondiElimina
  3. Caro Josy,
    sono davvero fiera di avere un fratellino cm te xkè sei una persona sempre ottimista e felice...ed il bello è ke riesci anke a trasmettere il tuo entusiasmo agli altri!!ho visto il video e mi sn commossa...è proprio vero ke dobbiamo essere grati alla vita x tutto quello ke abbiamo!
    I tuoi insegnamenti mi servono molto anke se a volte sei severo...(e fai bene)!!sn stata fortunata ad avere 1 fratello "meraviglioso"(ma nn montarti la testa)...KISS FRANCY

    RispondiElimina
  4. Che bello vedere un altro tuo post!!! Dopo il precedente che avvisava una eventuale chiusura del blog, devo confessarti che ero un pò...triste!Lo sò che ci sarà qualcosa di più grande e sò anche che il cambiamento è una tappa inevitabile per l'evoluzione....ma che ci posso fare se mi sono affezionata al tuo blog?!?:-) Riguardo alla canzone dei Negramaro....che dire? E' semplicemente...MERAVIGLIOSA!!! Non ci crederai, ma ogni volta che l'ascolto, la canto con un "nodo alla gola" dall'emozione forte che mi provoca!! E cerco anche di farla apprezzare agli altri, perchè in essa è davvero racchiuso il senso della vita!!...solo che molti nemmeno ascoltano le parole, e si perdono questa bella emozione e questo momento di riflessione...PEGGIO PER LORO!!!!!!:-) grazie
    sempre Josè, per le tue "PILLOLE" DI ENTUSIASMO!!!!!mimì

    RispondiElimina
  5. Ciao caro Josè :-)
    Sei stato proprio bravo nello scrivere questo post, è davvero bello e porta una Verità (l'importanza della gratitudine) molto importante, su cui anche io devo migliorare... cosa che grazie anche a te e alle tue "sgridate", sto facendo ;-)

    La canzone la conoscevo e l'apprezzavo, ma il video non mi piace molto... mancano i colori!
    Faccio fatica a immaginare la gratitudine, senza i colori :-)

    Ti mando un superabbraccio dal cuore, e ti aspetto anchio sul mio blog... anche perchè hai hai scritto un post più lungo del mio, e non hai più scuse ;-ò

    RispondiElimina
  6. ciao José
    dovresti proporre la
    'bilancia dell'atteggiamento'
    su un piatto si segnano quotidianamente tutte le lamentele, sull'altro i ringraziamenti e le gratitudini.
    Ogni giorno si fa il saldo e si vede da che parte pende la bilancia.
    Dopo un certo periodo, diciamo un mese, si vede qual é il trend e se c'è un parallelo diretto tra quato trend di atteggiamento e come sono andate le cose.

    Probabilmente dopo aver 'pesato' il proprio comportamento si è propensi a metterci mano.

    un abbraccio

    Andrea

    RispondiElimina
  7. Grazie Josè,
    il tuo messaggio arriva giusto giusto in un una giornata un pò 'nera' a ricordarmi quanto spesso dimentichiamo di concentrarci su ciò che davvero è importante. 'Nella luce del mattino, l'abbraccio di un amico, il bene di chi ama solo te'.. c'è davvero tutto ciò che serve per essere felici in ogni momento.
    Con gratitudine e affetto.
    Vale

    RispondiElimina
  8. Grandissimo Josè...
    complimenti per il super post e per
    la scelta della canzone...

    Quando l'ho sentita la prima volta ero
    in auto e mi è venuta la pelle d'oca...
    incredibile...

    Credo che non sia stato semplice prendere
    una canzone del genere ed arrangiarla in
    un modo così moderno.

    Che dire...bravo Josè ;-)

    Genna

    RispondiElimina
  9. Grazie Alessandro, grazie Isabelle, grazie Simona!
    :-)
    Francy, che sorpresa!
    :-)
    Sono io che sono fortunato ad avere una sorellina meravigliosa!
    :-)
    Mimì, ma non succederà nulla, non preoccuparti!
    :-)
    passiamo solo su una nuova piattaforma... i contenuti rimarranno!
    :-D
    Ciao Simone, mi fa piacere che tu abbia apprezzato il post, continuerò a 'sgridarti' ma sempre con affetto e stima immensa nei tuoi confronti!
    :-)
    Ciao Andrea!
    Una soluzione razionale...
    :-)
    Vale, ho scritto questo post proprio per dar forza a chi è in un momento difficile... in certi momenti si tende a dimenticare che oltre la nebbia c'è il sole.
    :-)
    Ciao Genna!

    Se ascolti l'originale di Modugno - con tutto il rispetto per lui che è un mito - ma è molto meno convolgente di questa dei Negramaro!

    Giuliano Sangorgi è un grande!
    :-)
    effettivamente, come dice Simone, il video non c'entra proprio niente: troppo cupo... ma per questa volta ci accontentiamo!
    :-P
    1abbraccio a tutti e grazie per i commenti!
    Josè

    RispondiElimina
  10. Ciao Josè, oggi sono tornata sul blog pensando di trovarlo già chiuso,e invece ho trovato un nuovo post. Non invierai più le mail?
    Anche a me piace molto questa canzone, cantata dai Negramaro poi....è MERAVIGLIOSA.
    La riflessine è giusta e ci penso ogni volta che ascolto questa canzone: quando siamo incavolatissimi perchè abbiamo avuto una giornata nera al lavoro, con i colleghi o per qulasiasi motivo siamo arrabbiati con tutto e con tutti, beh, non appena ci calmiamo un pò ci viene subito da pensare: cavolo ma io ho questo, ho quest'altro......e, aggiungo, ma che vadano tutti a quel paese, e per darmi più tono mi dico: IO MERITO DI PIU' e il mondo è MERAVIGLIOSO.
    Vogliamoci piu bene.
    Josè, aspetto tue notizie.
    Un abbraccio.
    Ciao

    RispondiElimina
  11. Mamma mia, mi sa che ho combinato un casino con quelle dichiarazioni della settimana scorsa!
    :-P
    Tranquilla Enza: continuerò a scrivere a tutta la lista!
    :-)
    cambierà soltanto la piattaforma del blog!
    ;-)
    1abbraccio e grazie per il commento!
    Josè

    RispondiElimina
  12. Meraviglioso!...Josè...
    Un abbraccio col Cuore da Hadraniel.

    RispondiElimina
  13. A mio parere questo è il post più bello che tu abbia scritto da quando frequento il blog. Perchè lo penso? Semplicemente perchè sei riuscito ad andare dritto al Cuore. Non ho provato nemmeno a ragionare, ho pensato solo: è così vero!

    Non so, ma ultimamente sembra che la tua Anima sia cresciuta il quadruplo dai post iniziali. Non ti conosco di persona, ma quando leggo le tue parole, nell'immagine mentale ti "vedo" come una luce blu enorme che arriva dappertutto!

    bòh forse sto impazzendo?
    :D

    RispondiElimina
  14. Grazie Mara!
    :-)
    Ciao Giovanni, anche a me è piaciuto particolarmente questo post: credo sia perché l'ho scritto proprio in un momento in cui ero particolarmente emozionato per la canzone.

    E' vero quello che dici, questo blog mi sta aiutando tantissimo nella mia crescita.

    E' vero anche che inizialmente mi ero ripromesso di riservare tutti i contenuti soltanto per gli ebook, mentre col tempo le cose si sono evolute e non potendo scrivere speditamente tutti gli ebook, mi sono visto 'costretto' a dare contenuti interessanti anche sul blog.

    Infatti è proprio come dici tu: all'inizio mi trattenevo molto, mentre adesso mi sono 'lasciato andare'...
    :-)
    Mi fa piacere che tu abbia notato questa evoluzione, ma da quanto tempo segui questo blog?
    io ricordo che i tuoi interventi sono iniziati più o meno dopo l'estate... o sbaglio?

    1abbraccio
    Josè

    RispondiElimina
  15. Anche quelle che definiamo "brutte cose" possono essere definite MERAVIGLIOSE, suppongo :)

    Un saluto,
    e attendo il link al 3°!!!...

    RispondiElimina
  16. Caro Josè,
    il mondo è davvero meraviglioso! Anche il tuo mondo dev'essere già molto bello. Il mio mondo non è ancora del tutto entusiasmante, ma lavorandoci su lo diventerà. Questo articolo è un regalo, ti ringrazio.
    Arianna

    RispondiElimina
  17. Ciao Rossano, in linea di massima si.

    Ciao Arianna, prova a chiederti "perchè il mio mondo è già meraviglioso?" e segnati almeno 10 motivi.
    ;-)
    1abbraccio a tutti
    Josè

    RispondiElimina
  18. CIAO JOSE' MI CHIAMO GIOIA, HO LETTO ATTENTAMENTE IL TUO MODO DI VEDERE LA VITA, E SONO IN CONDIVISIONE IN QUELLO CHE TU ESPRIMI, E' VERO NOI EMANIAMO CIO CHE SIAMO, IL PENSARE IL VEDERE COSE NON BELLE E NON SAPERLE GESTIRE, NON FANNO ALTRO CHE CANALIZZARSI DENTRO DI NOI, DOBBIAMO STACCARCI DAI CONDIZIONAMENTI DELLA SOCIETA,LA REALTA' NON E' QUELLA, C'E' UN'ALTRO ASPETTO DELLA VITA CHE IO HO COMINCIATO A VEDERE
    ED E' QUELLO CHE TU HAI DESCRITTO ED E' MERAVIGLIOSO, AUGURO A TUTTI DI POTER ARRIVARE A TROVARE UN EQUILIBRIO INTERIORE E A TE DI POTER REALIZZARE LA TUA VITA UN BACIO

    RispondiElimina
  19. Ciao Gioia!
    Hai letto anche i 4 ebook che vengono dati in omaggio agli iscritti?
    Lì c'è un discorso un bel pò più completo...
    ;-)
    grazie per il commento
    :-)
    1abbraccio
    Josè

    RispondiElimina
  20. Ciao Josè. Mi chiamo Mauro Antonio voglio solo ringraziarti dal profondo del cuore per le meravigliose informazioni che ho ricevuto da Te non le avevo mai sentite , ma sono pienamente in sintonia con quello che dici.Ti prego di continuare a mandarmi le tue informazioni. Grazie ancora. Mauro Antonio

    RispondiElimina
  21. Grazie mille Mauro Antonio, mi farebbe proprio piacere se mi lasciassi un commento di questo tipo nella sezione dei commenti agli ebook del nuovo blog...
    :-)
    1abbraccio
    Josè

    RispondiElimina
  22. complimenti davvero!!! uno dei più bei post letti! Davvero riesci ad arrivare al cuore delle persone ... a presto FRATELLO ! :-)

    RispondiElimina
  23. Ciao..Io ti posso dire che questa canzone non mi è mai piaciuta, forse perchè non le ho mai dato un senso fino a quache settimana fa quando ho fatto un campo estivo o campo scuola..Il don della mia parrocchia aveva capito il senso della canzone e mi ha lasciato a bocca aperta..Proprio come la tua analisi, fatta con grandissima cura.
    Ora "Meraviglioso" mi lascia un qualcosa di affacinante, ma allo stesso tempo mi fa rabbrividire..

    Ciao ciao..
    Melania

    RispondiElimina
  24. Grazie per il commento Melania... e tanti saluti al don!
    :-)
    1abbraccio
    Josè

    RispondiElimina
  25. Ciao Josè.... ti ho trovato per caso questa sera sul mio pc..navigando un pò di qua un pò di là :) Sono stata dirottata in questo sito da quelli della matrix divina.
    Grazieeee per il video dei negroamaro. Mi sono davvero commossa... Sono stata davvero felice, mi si è aperto il cuore quando a sorpresa ho sentito "Meraviglioso" perchè così chiamavo il mio amore quando ci siamo conosciuti. Questa canzone la sentivamo ovunque. Ho sempre pensato che lui è un uomo meraviglioso.
    Solo ora capisco però il vero senso della canzone; la gratitudine :) anche se inconsapevolmente ero grata a lui per tutto l'amore che mi stava donando e a volte piangevo di gioia. Mi sono anche tanto emozionata e ho avuto i brividi perchè ultimamente la nostra relazione meravigliosa sembra aver perso magia. Per una serie di incomprensioni...lui dice di nn essere più innamorato di me e non stiamo più insieme. Io non vorrei perderlo...ho dentro la certezza che non succederà...perchè lui è meraviglioso e sono grata a questo universo per averlo mandato nella mia vita. Spero torni presto :)
    Grazie di cuore. Francesca

    RispondiElimina
  26. Ti ringrazio molto Francesca!

    Riguardo la tua storia, vivi sempre con la certezza che la vita ti serba sempre il meglio.

    Quando le cose non vanno come vogliamo è solo perchè opponiamo resistenza al meglio che la vita vorrebbe darci.
    :-)
    1abbraccio
    Josè

    Ps
    hai scaricato l'ebook nella colonnina qui in alto a destra?

    RispondiElimina
  27. Josè, E' stupenda questa canzone ... l'avrò ripubblicata 4/5 volte nel corso degli ultimi anni su facebook e ti ringrazio nuovamente per avermela riproposta (son arrivata qui dal tuo articolo con l'augurio di buon Ferragosto).
    Se analizzo la mia vita, sopratutto negli ultimi anni, devo dire che hai pienamente ragione quando dici:

    "In linea di massima, un Angelo compare solo quando la persona da soccorrere ha perso tutte le speranze nelle proprie forze, ma è importante sapere che qualsiasi - e ripeto: QUALSIASI - problema si presenta nella vita solo e soltanto quando abbiamo la forza di poterlo affrontare, non prima e non dopo.]"

    Ed ogni volta che mi si presenta una situazione difficile mi rendo conto che ci sono due soluzioni: arrendersi o affrontarla.

    E l'unico modo che trovo per affrontarla è ignorare tutte le cose/persone/fatti negativi e guardarmi attorno ed ammirare tutte le cose che, come dice la canzone, SON MERAVIGLIOSE ;-)

    Buon ferragosto anche a te!

    RispondiElimina
  28. Che spettacolo! Quando ho ascoltato la canzone mi è venuta la pelle d'oca. Che inno all'abbondanza. Grazie per avercelo fatto notare.

    RispondiElimina
  29. Ciao, Jose', grazie per il tuo lavoro.
    Io sono grata per tutto cio' che ricevo nel mio percorso. Mi sono "svegliata" soltanto da un anno (fra poco compio 45), dopo grandi perdite, sentimenti di oddio e inutilita'. Vivere l'inferno, purifica. Forse non e' sempre bisogno di soffrire, forse la mia testardagine mi ha portato cosi' lontano nelle mie lezioni :-)
    Spero che avro' anche tempo di ritrovarmi nella propria missione. Per adesso sembra che e', che non e', sono confusa su quello che io devo fare. Percio', seguendo l'anima, il piacere di offrire e di aiutare, almeno provo di dare sopporto a chi lo aspetta oppure a chi me lo chiede, lasciando l'Universo di guidarmi.

    Buon lavoro a tutti voi!
    Daniela

    RispondiElimina
  30. Grazie Daniela! :)
    Grazie Albatea! :)
    Grazie Daniela TuttaTua! :)

    1abbraccio a tutti! :)
    Josè

    RispondiElimina
  31. Ciao Josè ho letto il post molto profondo e assai vero. Purtroppo troppo spesso parlo al singolare perché anch'io faccio parte di questo meccanismo ed è insulso tirarsi fuori parlando in modo impersonale o come se fossi superiore. Dicevo anch'io molto spesso cado nella lamentela, nei momenti di sconforto dove mi sembra che mi manchi un qualcosa. In questi momenti mi sembra quasi che sotto ai miei piedi si apri una voragine che mi attira verso il centro e se insisto nel pensiero di scontentezza allora mi sembra che la voragine sia il posto più bello e dolce dove rifugiarmi per scappare da tutto ciò. Poi mi fermo ed inizio a pensare a lla mia famiglia, alla mia dolce metà ai miei figli, ai miei animali, alle belle piante che crescono rigogliose nella mia casetta ed allora mi dico "che cavolo sono fortunatissima, anzi devo operare affinchè tutto questo nonvemga mai meno non fa nulla se da più di 20 anni, periodo della mia convivenza, non faccio un giorno di vacanza ed un viaggio, non fa nulla se siamo costretti a stare a casa sempre così non incorriamo in spese che non possiamo ho tanto, tantissimo altro tra l'altro ciò che conta di più l'amore. Allora inizio a ringraziare il divino per ciò di cui mi ha fatto partecipe. La voragine scura si chiude sempre più e vedo il sole risplendere. Ogni mattino bisognerebbe caricarsi apprezzando ciò che si ha, anche se poco materialmente, ma se affettivamente non si ha allora bisogna farsi un esame profondo di coscienza. Ciò che si sente e si ha è ciò che si è. Complimenti ancora per la profondità di sentimenti che hai condiviso con noi. Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marta :)
      Grazie per aver condiviso la tua storia :)
      1abbraccio
      Josè

      Elimina

Lascia pure il tuo commento, ma fai ATTENZIONE perchè questo blog è stato trasferito qui:
RicchezzaVera.com/blog

Ti aspettiamo tutti dall'altra
parte!
:-)